San Paolo secondo Lilian Pacce

Una delle influencer di punta della moda brasiliana rivela il lato elegante della sua città

Lilian Pacce

Opinionista di moda, GNT Fashion; curatrice e editrice di lilianpacce.com

Quando Lilian Pacce stava prendendo in considerazione una carriera nel giornalismo, il suo obiettivo era quello di far luce sulle ingiustizie del mondo. Ma un lavoro freelance per il quotidiano Folha de S. Paulo, per il quale le vennero assegnati dei pezzi per le sezioni di moda e arte, ha cambiato il suo percorso. Quando nel 1987 il giornale la inviò a Londra, Parigi e Milano per fare un servizio sulle sfilate durante la Settimana della moda, sembrava un sogno diventato realtà. Ha intervistato designer come Karl Lagerfeld e Vivienne Westwood e ciò ha sancito la nascita della sua carriera come giornalista di moda.

Lilian Pacce è nota per i suoi reportage di moda a livello mondiale. Foto per gentile concessione di Leo Faria.

Suggerimenti locali

Esplorate San Paolo con Lilian Pacce

Continuate a leggere per scoprire i luoghi preferiti della città natale di Lilian: gallerie d’arte e centri culturali, boutique locali, la vivace vita notturna e la migliore pizza.

L’ombelico del mondo

La via che prospera di cultura

Come molte grandi metropoli, la più grande città del Brasile è l’ideale per escursioni a piedi, se non altro per evitare il famigerato traffico di San Paolo. Nei fine settimana, potrete incontrare Lilian Pacce che passeggia per Avenida Paulista, una strada pedonale che ogni domenica è chiusa alle auto. “Questa è la strada per divertirsi nella fantastica diversità di etnie, età, stili e tribù di San Paolo. Dal suo inizio alla fine è piena di diversi centri culturali. Ammirate l’architettura eclettica della Japan House (52 Avenida Paulista; +55 11 3090 8900), il primo di un trio di centri culturali giapponesi distribuiti tra San Paolo, Londra e Los Angeles. Aperta a maggio 2017 dall’ambasciata giapponese del Brasile, la Japan House è pensata per celebrare la cultura giapponese in tutto il mondo. La sorprendente facciata dell’edificio, realizzata con doghe in legno di cipresso intrecciate, accoglie i visitatori in uno spazio che si sviluppa su 223 metri quadrati e tre piani con una varietà di mostre itineranti e il ristorante di sushi brasiliano Junji Sakamoto del famoso chef Jun Sakamoto al secondo piano. Al piano inferiore, l’Imi Café serve una varietà di tè e deliziosi pasticcini.

A circa tre chilometri di distanza c’è l’Instituto Moreira Salles (2424 Avenida Paulista; +55 11 2842 9120), noto anche come IMS, inaugurato nel settembre 2017. Da non perdere per gli amanti della fotografia, la collezione del museo comprende più di due milioni di fotografie, catalogando le opere di alcuni dei migliori fotografi brasiliani, tra cui i ritratti di Otto Stupakoff e Chichico Alkmim, il cui lavoro è di grande importanza per la ricerca sull’abbigliamento e sulla moda del Brasile dai primi anni del XX secolo. Casa das Rosas (37 Avenida Paulista; +55 11 3285 6986), un punto di riferimento nazionale situato tra alcuni degli edifici più contemporanei della città, si erge come simbolo di un’epoca passata. Ex residenza dell’architetto Francisco de Paula Ramos de Azevedo, la villa del 1935 è ora un’attrazione culturale con un centro di formazione per scrittori intitolato a Haroldo de Campos, una figura determinante della poesia brasiliana. C’è anche una biblioteca, che contiene 20.000 volumi di libri e documenti che facevano parte della collezione privata del poeta. Controllate il calendario degli eventi attivi della fondazione per prendere parte a una lettura di poesie o a un laboratorio creativo.

Instituto Moreira Salles. Foto per gentile concessione di Pedro Vannucchi/Instituto Moreira Salles.

Alla scoperta delle boutique

Dove fare shopping a San Paolo

Nel tempo libero, Lilian Pacce si diverte a dare un’occhiata alle boutique indipendenti della città, come Cartel 011 (517 Rua Artur de Azedo; +55 11 3081 4171), dove trovano spazio i capi di abbigliamento creati dai talenti brasiliani emergenti. Situata a Pinheiros, questa boutique è nota per la sua galleria d’arte, il ristorante casual e il salone di bellezza. Sulla stessa linea c’è il VOID General Store SP (56 Rua Martim Carrasco; +55 11 3031 0088), che attrae una clientela alla ricerca di piccoli brand locali o di una sosta al minimarket, bar e ristorante. Per prodotti fatti a mano e moda sostenibile, Flavia Aranha (224 Rua Aspicuelta; +55 11 3031 1703) presenta una collezione originale realizzata a mano nel quartiere di Vila Madalena. L’abbigliamento è creato da artigiani locali e i prodotti sono tinti con pigmenti naturali estratti da cortecce di alberi, frutta, foglie e radici. Comprate uno dei loro kit per la tintura e create la vostra sciarpa o T-shirt colorata a mano. Lilian Pacce acquista i suoi prodotti di bellezza naturali e i profumi prodotti localmente al negozio di prodotti biologici al 100% Casa Orgânica (346 Rua Fidalga; +55-11-3813-0800) a Vila Madalena.

Casa Orgânica. Foto per gentile concessione di Naíla Delalana.

Arte in città

San Paolo è il posto giusto per scoprire i visionari brasiliani

Lilian Pacce non smette mai di esplorare la dinamica scena artistica di San Paolo e la Pinacoteca (2 Praça da Luz; +55 11 3324 1000), la cui collezione include l’arte brasiliana dal XIX secolo fino ad oggi, è uno dei più importanti musei di arti visive della città. Per scoprire creatori nuovi ed emergenti, dirigetevi all’ondeggiante costruzione di COPAN a Pivô (200 Avenida Ipiranga; +55 11 3255 8703). “Promuovono una scuderia di giovani talenti e hanno artisti in sede”, afferma Lilian Pacce.

La Galeria Vermelho (350 Rua Minas Gerais; +55 11 3138 1520) è una delle destinazioni preferite della Pacce per le nuove opere contemporanee. Gli artisti rappresentati da Vermelho includono la fotografa Claudia Andujar che ha dedicato la sua vita a imprimere su pellicola gli yanomami, una comunità amazzonica ai confini del Brasile e Venezuela, e Rosãngela Rennó, che crea nuove immagini da fotografie e pellicole per negativi provenienti da fonti sconosciute.

Facciata della Galeria Vermelho, progetto di Jonathas de Andrade. Foto per gentile concessione di Edouard Fraipont.

Piatti trendy

Dove cenare come un "sampa"

Per spiare gli abitanti più chic della città, raggiungete Spot (72 Alameda Min. Rocha Azevedo; +55 11 3283 0946), dove non rimarrete delusi dal “people-watching” o dal cibo. Entrate nella sala principale, costruita attorno a un lungo bar posto al centro, e assaporate piatti come penne all’orientale con verdure miste, funghi shitake e mandorle tostate, o la terrina di formaggio di capra con verdure fresche.

Avendo fatto negli anni numerosi viaggi a Parigi, a Lilian Pacce viene spesso nostalgia della classica cucina francese, e quando il desiderio diventa irrefrenabile, non le resta altro che fare una capatina al ristorante ispirato alla Belle Époque La Casserole (346 Largo do Arouche; +55 11 3331 6283). Aperto nel 1954 dietro il mercato dei fiori Arouche, la sua posizione pittoresca crea un’atmosfera romantica inequivocabilmente parigina.

A San Paolo la pizza è una tradizione della domenica e Lilian Pacce consiglia alcune pizzerie nel suo quartiere, Higienópolis. Provate la pizza alle zucchine con mozzarella di bufala e olive nere al Vica Pota (549 Rua Alagoas; +55 11 3825 5512), o la “Paulistana” al Bráz Pizzaria (125 Rua Grauna; +55 11 5561 0905): un mix di mozzarella, formaggio affumicato, pomodori e olive nere su un impasto di farina integrale.

Vibrant Nightlife

Fate festa come i paulistani, gli abitanti di San Paolo

I modaioli fanno festa con le celebrità al Club Jérome (398 Rua Matto Grosso; +55 11 2614 6526), dove il jet set rimane fino alle ore piccole. Il venerdì sera, il party della discoteca Avec Élégance è nelle mani del DJ e produttore Zé Pedro, che propone un mix di musica brasiliana e classici da discoteca. Per una serata più tranquilla, Lilian Pacce preferisce il Jazz nos Fundos (742 Rua Cardeal Arcoverde; +55 11 3083 5975). Ex fabbrica di scarpe, oggi la sede accoglie i musicisti locali per jam session di musica jazz dal martedì al sabato e offre agli ascoltatori la possibilità di assaporare un bicchiere di vino o una bibita fresca mentre ascoltano musica dal vivo.

Interno del Club Jerome. Foto per gentile concessione di João Sal.
close
Dove vuoi andare?

Selezionare la data di arrivo

Selezionare la data di check-out

Cerca
  • Camera:

Chiudi